FUNGHI Amanitopsis Vaginata Fulva (Amanitopsis Vaginata Crocea, Amanita Vaginata Crocea, Bubbolina Rigata, Bubbola Minore)

Amanitopsis Vaginata Fulva: fa parte dei funghi commestibili. Ecco il colore tipico della Amanitopsis Vaginata Fulva. I funghi nella foto sono stati trovati a San Martino di Castrozza.

Amanitopsis = simile ad Amanita
Crocea = color zafferano.

Funghi buoni: appetitoso, delicato e molto digeribile.

DESCRIZIONE DEI FUNGHI: funghi slanciati alto fino 20 cm e con diametro del cappello non oltre i 12 cm; cappello prima conico, poi aperto fino a divenire pianeggiante, molto sottile, sempre con umbone, colar arancio pallido; orlo striato e cuticola viscida. Lamelle fitte, bianche, ventricose, staccate dal gambo. Gambo bianco e cilindrico, che si restringe verso l'alto, decorato disordinatamente di arancio. Valva grande, inguainante fin quasi metà gambo, da cui è staccata. Carne bianca, molto fragile.

SI POSSONO CONFONDERE CON ALTRI FUNGHI: da adulti, per la mancanza di anello, per il colore, la striatura sul cappello e la valva molto alta, questi funghi sono confondibili solo con altri funghi del genere Amanitopsis: Amanitopsis Vaginata Alba (funghi buoni), Amanitopsis Vaginata Argentea (funghi buoni), Amanitopsis Umbrino-Lutea (funghi buoni), Amanitopsis Inaurata (funghi buoni). Da giovane, quando è chiusa ad ovulo, è invece consigliabile non raccoglierla.

DOVE E QUANDO CRESCONO I FUNGHI: funghi che crescono in estate, a partire da giugno, sia sotto latifoglie sia sotto le conifere; comune senza però essere molto frequente. La si trova spesso vicino al mirtillo nero.

COME SI PULISCONO I FUNGHI: con delicatezza perchè molto fragile.

COME SI CUCINANO I FUNGHI: come le Amanitopsis (funghi buoni) del gruppo delle vaginate questi funghi si prestano a degli ottimi misti trifolati, ma anche a tutte le preparazioni culinarie che non necessitano di funghi carnosi.
Ricetta per chi va a funghi in luglio: Maccheroncini del boscaiolo:
(ingredienti per sei persone) 500 gr. di maccheroncini; 1 chilo di funghi di varie specie.; 200 gr. di formaggio dei Pirenei; 1/4 di panna liquida; 1 spicchio d'aglio. Preparazione: mettete sul fuoco, a freddo, i funghi tagliati finemente, con l'olio, il sale, il pepe, l'aglio, la paprika e le foglie d'alloro.
Cuocete a fuoco moderato per 15/20 minuti.
A parte sciogliete in un tegamino, a bagnomaria, metà del formaggio con la panna; con la crema ottenuta in questo modo condite i maccheroncini cotti al dente.
In un recipiente da forno stendete uno strato di maccheroncini, poi uno di funghi e così via.
Infine coprite il tutto coll'altra metà del formaggio. Gratinate e servite.

FUNGHI FUNGHI COMMESTIBILI FUNGHI PERICOLOSI RICETTE FUNGHI SISTEMATICA FUNGHI