FUNGHI Bolbitius vitellinus

Gruppo di funghi Bolbitus vitellinus

Bolbitius = sterco di bue
vitellinus = color tuorlo d'uovo

Funghi pessimi: senza interesse alimentare.

DESCRIZIONE DEI FUNGHI: il Bolbitius vitellinus è un fungo di dimensioni modeste, alto al massimo 6 o 7 cm; il cappello del fungo è prima sferico e giallo-limone, poi spianato, pressochè trasparente e colorato a strisce radiali ocra e gialline in corrispondenza delle lamelle. Gambo giallo pallido, pruinoso (cioè coperto di sostanze simili alla brina), cilindrico, esilissimo, trasparente, fibroso. Le lamelle del fungo sono color ocra a maturazione, prima giallo-pallide. Carne quasi inesistente.

VARIETÀ: il fungo Titubans, che differisce dagli esemplari tipici perchè è ancora pił piccola ed ha le lamelle rossastre chiare, e la Fragilis, che è un fungo che cresce sul terreno e non sul concime ed ha il gambo liscio e non pruinoso.

SI POSSONO CONFONDERE CON ALTRI FUNGHI: fungo Bolbitius lacteus (detto anche Conocyte lactea)(funghi pessimi) che però è completamente bianco, fortemente campanulato, alto 10 cm e col cappello piccolissimo..

DOVE E QUANDO CRESCONO I FUNGHI: il fungo Bolbitus vitellinusFunghi bolbitus vitellinus in cui si nota il colore ocra delle lamelle, sono stati rinvenuti a Monza cresce sul concime, nei prati, in numerosi gruppetti spesso in abbinamento col Panaeolus sphinctrinus (funghi tossici), spunta subito dopo le piogge della primavera all'autunno.

FUNGHI FUNGHI COMMESTIBILI FUNGHI PERICOLOSI RICETTE FUNGHI SISTEMATICA FUNGHI